Slide Left Slide Right

Francesca Perrotta

Pianist and Conductor



Francesca Perrotta

Pianista.

Pianista dalla solida formazione classica, Francesca fa della ricerca la sua cifra pianistica. Approfondisce l’approccio allo strumento spaziando tra i generi e i repertori, sperimentando formazioni e terreni musicali che vanno dal folk al tango, dalla musica sacra al teatro sperimentale.



Diplomatasi con il massimo dei voti presso il conservatorio "T. Schipa" di Lecce, è risultata vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali ed europei; contestualmente ha lavorato in qualità di Maestro sostituto e Maestro collaboratore con diverse corali di musica sacra e cantanti lirici, ha collaborato alle partiture musicali di spettacoli teatrali e si è avvicinata al repertorio tanguero collaborando con diversi gruppi da camera, Tango Fatal e Tango Creaciòn, e bandoneonisti di calibro internazionale. Svolge regolare attività concertistica come solista, in formazioni cameristiche (duo Perrotta-Tintoni, Trio Odéion) e con l’orchestra.



Ha perfezionato la sua formazione classica presso l'Ecole Normale de Musique "A. Cortot" di Parigi con la pianista Marcella Crudeli, l’ Accademia pianistica delle Marche sotto la guida di L. Di Bella, terminando il suo percorso con il Maestro Enrico Pace presso l'Accademia di Musica di Pinerolo.



Ha conseguito la laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l'Università del Salento, discutendo una tesi in Filologia Germanica dal titolo "La materia nibelungica nell' opera di Wagner".



Negli ultimi anni si è avvicinata alla Direzione d’Orchestra: ha rivestito il ruolo di coordinamento e direzione dell’Orchestra Sinfonica Infantile del Cubec di Modena e frequenta la European Conducting Academy di Vicenza sotto la guida del Maestro R. Gessi.



Tra i recenti riconoscimenti, l’esecuzione del concerto K488 di W. A. Mozart presso il Teatro Palladium di Roma a seguito della selezione come miglior solista da parte del Maestro Donato Renzetti nel concorso per solisti svoltosi all’interno della Mozart Masterclass con luogo ad Ariadimusica a Roma.

Francesca Perrotta

Direttore d'orchestra.

Direttore d’orchestra e pianista dalla solida formazione classica, Francesca Perrotta affianca all’attività solistica collaborazioni con musicisti in ambito cameristico, in veste di Maestro collaboratore e Direttore di Coro. Il suo repertorio spazia dal folk al tango, dalla musica sacra al Teatro sperimentale. Ha all’attivo formazioni di Duo e Trio, come il Trio Odéion e il Duo con la violinista Michela Tintoni. Negli ultimi anni si è avvicinata alla direzione d’orchestra studiando con Maestri quali Lior Shambadal, Sigmund Thorp e Romolo Gessi, col quale quest’anno consegue il Diploma di Direzione d’Orchestra presso la European Conducting Academy di Vicenza. Ha diretto l’Orchestra di Padova e del Veneto e nel 2017 ha ricoperto il ruolo di Direttore dell’OSIM all’interno del Cubec di Modena, Orchestra aderente al “Sistema di orchestra” di José Antonio Abreu importato in Italia da Claudio Abbado. Dal 2018 è Direttore dell’orchestra sinfonica femminile Orchestra Olimpia. Si è laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università del Salento discutendo una tesi su “La materia nibelungica nell’opera di Wagner”.

Contatti

Email:

contatti [@] francescaperrotta.com

REPERTORIO PIANOFORTE SOLO

J.S.BACH : Suite Inglesi: n. 2 in La min., n. 3 in Sol min.
Suite Francesi: n. 4
Invenzioni a 2 e 3 voci
Preludi e fughe da Il clavicembalo ben temperato
Toccata n. 2 BWV 914 in MI min.

BACH-BUSONI : Ciaccona

B. BARTOK : Brani da Mikrokosmos
Sonata

L.VAN BEETHOVEN : Sonata op. 31 n. 2 (“Tempesta”)
Sonata op. 53 (“Waldstein”)
Sonata op. 110

J. BRAHMS : Rapsodia op. 79 n. 1
Tre intermezzi op. 117
Klavierstuecke op. 118

F. CHOPIN : Studi op. 10 n. 4, 5, 12, op. 25 n. 1, 2, 3, 10, 12
Notturni op. 9 n.1, op. 48 n. 1
Mazurche op. 17 n. 1, 2, 3, 4
Barcarola op. 60
4 Ballate op. 23, op. 38, op. 47, op. 52
Scherzo n. 3 op. 39
Sonata op. 35 in Sib min.

M. CLEMENTI : 23 Studi da Gradus ad Parnassum

CLAUDE DEBUSSY : Préludes, primo libro
Estampes
Clair de lune, Passepied (da Suite Bergamasque)
Première Arabesque

G. FAURÉ : Prelude n. 5 in D min., da Préludes op. 103

C. FRANCK : Preludio, corale e fuga in SI min.

J. HAYDN : Sonata Hob. XVI/34 n. 53 in MI min.

A. HONEGGER : Prelude, Arioso et Fughette sur le nom de Bach

G. LIGETI : Arc-en-ciel (da Études pour piano)

F. LISZT : Rapsodia ungherese n. 10
Vallée d’ Obermann ( da Années de pèlerinage)
Leggenda di San Francesco da Paola che cammina sulle acque

F. B. MENDELSSOHN : Studio op. 104 n. 2

W. A. MOZART : Sonata n. 11 K 331 in LA magg.

S. PROKOFIEV : Sonata n. 1 op. 1
Sonata n. 2 op. 14

S. RACHMANINOV : 6 Moments musicaux op. 16
Preludio op. 3 n. 2

RACHMANINOV-KREISLER : Liebesleid

M. RAVEL : Ondine (da Gaspard de la nuit)

G. ROSSINI : Péchés de Vieillesse n. 15, 16, 17, 18, 19, 20

D. SCARLATTI : Sonata in re min, L. 422, K. 141
Sonata in re min., L. 366, K. 1
Sonata in Re magg., L. 109
Sonata in Do magg., L. 104, K. 159
Sonata in re min. K. 213

F. SCHUBERT : Improvviso op. 90 n.2
Sonata op. post. D 960 in SIb magg

R. SCHUMANN : Träumerai (da Kinderszenen op. 15)
Papillons op. 2
Kreisleriana op. 16

A. SKRIABIN : Studio op. 8 n. 3, 12 (Pathétique)
Studio op. 2 n. 1
Preludio e Notturno per la mano sinistra op. 9

PIANOFORTE E ORCHESTRA

L. V. BEETHOVEN : Concerto n. 1 op. 15

F. CHOPIN : Concerto n. 2 op. 21

E. GRIEG : Concerto in la min. op. 16

F. MARGOLA : Concerto n. 3

W. A. MOZART : Concerto n. 13 in Do magg. K 415
Concerto n. 21 in Do magg. K 467
Concerto n. 23 in La magg. K 488

PIANOFORTE 4 MANI

J. BRAHMS : Walzer op. 39
Danze ungheresi n. 1, 2, 4, 5, 8

G. FAURÉ : Berceuse, Messieu Aoul, Le jardin de Dolly, Ketty-Valse (da Dolly op. 56 )

W. A . MOZART : Sonata KV381/123a

M. RAVEL : Pavane de la belle au bois dormant, Petit Poucet (da Ma mère l’oye)

G. ROSSINI : Riduzioni d’opera: La gazzaladra
Tancredi
L’italiana in Algeri
Otello
Guglielmo Tell
Semiramide
Il barbiere di Siviglia

F. SCHUBERT : Fantasia op. 103

J. STRAUSS jr. : Valzer: An der schönen blauen Donau
Gesichten aus dem weiner Wald
Wein, Weib und Gesang
Rosen aus dem Süden (da “das Spittzentuch der Königin”)
Frühlingstimmen
Schatz (da “der Zigeunerbaron”)
Morgenblätter

2 PIANOFORTI

F. POULENC : L’embarquement pour Cythère

S. RACHMANINOV : Suite n.2 op. 17

A. SKRIABIN : Fantasia

MUSICA VOCALE DA CAMERA

J. S. BACH : Aria dalla cantata n. 98, Was Gott tut, das ist wohlgetan

M. CASTELNUOVO-TEDESCO : Chanson de Barberine op. 36/1
Chanson de Fortunio op.36/2
Chanson de Bettine op. 36/3

C. DEBUSSY : Beau soir

J. HAYDN : Der Wanderer

L. HOIBY : She tells her love

F. LISZT : Die Lorelei

G. MARTUCCI : La canzone dei ricordi

J. MASSENET : Werther! Werther!
Va! Laisse couler mes larmes

W. A. MOZART : Abendempfindung
Et incarnatus est (da Messa in DO min. K427)
Mia speranza adorata

F. POULENC : 2 Poèmes de Luis d’Aragon (C, Fêtes galantes)

C. SAINT-SAËNS : Mon coeur s’ouvre à ta voix da Samson et Dalila

F. SCHUBERT : Frühlingstraum (Lied n. 11 da Winterreise D 911)

J. STRAUSS : Frühlingsstimmen Valzer op. 140

H. WOLF : Auch kleine Dinge
Verborgenheit

MUSICA DA CAMERA

Trio:



T. BRETON : Quattro pezzi in stile spagnolo

C. FRANCK : Trio op. 1 n. 1 in fa# min. “Trio concertante”

J. HAYDN : Trio in Sol magg. Hob. XV/25 “all’ongarese”

F. MENDELSSOHN : Trio op. 49 n.1 in re min.

A. PIAZZOLLA : Le quattro stagioni

F. SCHUBERT: Trio op. 100

Pianoforte e violino



J. BRAHMS : Sonata n. 2 op. 100

C. FRANCK : Sonata in LA magg.

A. DVORAK : Sonata op. 100

F. KREISLER : Liebesleid
Syncopation
Schön Rosmarine

V. MONTI : Czarda

A. PIAZZOLLA : Esqualo
Jeanne y Paul
Libertango
Milonga en RE
Oblivion
Solitude
Triunfal

F. SCHUBERT : Sonata in RE magg. D384

R. SCHUMANN : Sonata n. 1 op. 105

A. VIVALDI : Estate (da Le quattro stagioni)

Pianoforte e clarinetto


A. COPLAND : Concerto

C. DEBUSSY : Première Rhapsodie

Pianoforte e contrabbasso



H. ECCLES : Sonata in Gm

S. KOUSSEVITZKY : Valse miniature
Chanson triste

Pianoforte e orchestra d’ archi


G. B. PERGOLESI : Stabat Mater